Cosa fare se non posso più tenere un cane | Cane In Viaggio

Cosa fare se non posso più tenere un cane

Consigli per viaggiare con il cane
cosa fare se non posso piu tenere un cane
Apr
28

Dare via un cane è sempre un grande dolore. Si tratta di un membro della famiglia al quale tutti si affezionano facilmente e abbandonarlo è fuori discussione. Ma come fare se sopraggiungono motivi gravi per cui sia necessario lasciarlo?

Non posso più tenere il mio cane” è l’ultima frase che un padroncino vorrebbe pronunciare. L’animale domestico entra a far parte della vita familiare, ma in alcuni casi è necessario darlo via. Per esempio, quando le condizioni di salute o l’età che avanza non permettono di prendersi cura dell’animale come si dovrebbe. O se insorgono problemi economici, allergie o trasferimenti improvvisi. Come fare per garantirgli sicurezza e protezione? Ecco alcuni consigli.

Cosa fare se non si può più tenere un cane: 4 idee

Quando una persona o una famiglia è costretta a dare via il proprio cane, si mette in atto una vera e propria catena della solidarietà. Tra amanti degli animali il passaparola corre velocemente, soprattutto con l’aiuto dei social network, e trovare una soluzione per il benessere del cucciolo potrebbe essere più semplice del previsto.

  • Amici e parenti. Il famoso passaparola, appunto, può essere la salvezza in casi come questi. Non posso più tenere il mio cane, cosa fare?” è la domanda semplice e sincera da rivolgere ai propri conoscenti. Magari nella lista di amici e parenti c’è la futura famiglia del cucciolo, pronta ad accoglierlo e ad amarlo.
  • Avvisare i veterinari della zona. Chi ha un cane da tanto o poco tempo sicuramente ha un veterinario di fiducia. Partire da lì per la ricerca di qualcuno che adotti il proprio amico a quattro zampe è un’ottima idea. Proprio nella sala d’attesa del veterinario potrebbe esserci qualcuno che attende un nuovo amico peloso di cui prendersi cura.
  • I social network. Sono la versione più veloce e immediata per far girare la notizia anche tra persone che non si conoscono. Un post che spiega come mai devi dare via il cane, che racconta le sue caratteristiche e la sua storia, può diventare virale in poco tempo e metterti in contatto con qualcuno che voglia adottarlo.
  • Avvisare il canile della città. Questa è l’ultima spiaggia, ma in certi casi l’unica raggiungibile per la serenità tua e del cucciolo. Se il tam-tam tra amici, parenti, conoscenti e sconosciuti non aiuta, qui ci sarà sicuramente un posto per il tuo cane. Potrai lasciarlo in buone mani e sperare che qualcuno lo adotti il prima possibile.

Non posso più tenere il mio cane: dove posso portarlo?

Ripetiamo fino allo sfinimento che abbandonare una creatura non è mai la soluzione, oltre ad essere un reato. Qualunque sia il motivo che ti porta a dare via il cane, hai il dovere di portarlo in un luogo sicuro dove possa essere curato e accudito.

Ma insomma, nella pratica a chi dovresti rivolgerti? Se hai un cane devi averlo iscritto all’anagrafe canina entro due mesi dalla sua nascita o dal momento in cui lo hai adottato. Se trovi qualcuno disposto a prendersene cura quando devi darlo via, il cambio di proprietario va notificato allo stesso ufficio.

Anche per portare il cane al canile municipale ti serve una documentazione apposita. Dopo esserti recato presso l’Ufficio Ambiente del tuo comune di residenza, dovrai depositare una dichiarazione di oggettiva difficoltà a mantenere il cucciolo. “Ho preso un cane ma non lo voglio più”, per esempio, non è un motivo valido. Un animale domestico non è un giocattolo e quando decidi di adottare un cane lo fai assumendoti tutte le responsabilità.

In ogni caso, firmata questa dichiarazione, l’Ufficio Ambiente potrebbe richiedere ulteriore documentazione o l’intervento dell’Ordine dei Medici Veterinari. In genere, è previsto il pagamento di 330€ per la rinuncia alla proprietà del cane. Però in alcune regioni e in alcuni comuni questa non è necessaria se si dimostrano problematiche economiche insormontabili.

Informati attentamente sulla legislazione della tua zona e ricorda: dare via il cane è un tuo diritto, assicurarti che abbia una vita serena dopo la vostra separazione è un dovere.

 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter, resta sempre aggiornato sulle novità di Cane in Viaggio


    Dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy