Convivenza tra cane e gatto: è possibile - Cane in Viaggio

È possibile una convivenza felice tra cane e gatto?

Comportamento del cane
Feb
16

Essere “come cane e gatto” è un modo per dire che due individui non si sopportano e non c’è speranza di riconciliazione per loro. Ma questa diceria è fondata, oppure la convivenza tra questi animali domestici è possibile?

Da un punto di vista evolutivo, cane e gatto sono animali profondamente diversi per istinto, carattere e linguaggio del corpo. Questo è il motivo principale per cui di solito una convivenza tra cane e gatto è sconsigliata: i due “non si capiscono” perché il loro linguaggio del corpo è praticamente opposto. C’è un modo, però, per ovviare a tutto questo. Se ami sia i cani che i gatti, o se vuoi intraprendere una convivenza con il partner ed è necessario unire gli amici a quattro zampe di entrambi, puoi creare una convivenza tra cane e gatto che non faccia impazzire tutti i membri della famiglia.

Convivenza tra cane e gatto, quando è più facile

Un punto a tuo favore, se vuoi instaurare una pacifica convivenza di cane e gatto, è che siano entrambi cuccioli. Se abituare il tuo animale a convivere con un altro così diverso da adulto è quasi impossibile, farlo mentre crescono insieme è molto meno traumatico. Quello di essere fratelli è l’unico modo per annullare quella differenza nel linguaggio del corpo di cane e gatto. Se cresceranno insieme, sapranno riconoscere e comprendere l’uno i movimenti e le intenzioni dell’altro.

Questa è anche la fase in cui è più facile, in generale, imparare come farsi ascoltare dal cane e dal gatto. Certo, nell’addestrare un cucciolo (o due!) ci sono sempre degli inconvenienti e ti servirà una grande pazienza. Il periodo della fanciullezza è, soprattutto per i gatti, quello in cui sono più vivaci, carichi di energie e desiderosi di giochi e coccole. Se si trovano ad attraversare questa fase insieme però, la convivenza tra cane e gatto regalerà a entrambi degli splendidi momenti di fratellanza. Senza contare la gioia degli amici umani, che li vedranno crescere insieme, supportarsi a vicenda, giocare e imparare l’uno dall’altro. Riesci a immaginare che meravigliosa casa piena d’amore ti aspetta?

Convivenza cane e gatto, consigli pratici

La teoria è splendida, ma la pratica? Beh, nella pratica la convivenza tra cane e gatto va predisposta con estrema cura e una dose extra di pazienza da parte tua. Comincia dal presupposto che, in genere, il cane e il gatto hanno modelli di apprendimento ben diversi: educare i cagnolini è molto più facile, mentre lo stile di vita indipendente dei mici li rende più difficili da gestire. Il tuo punto di partenza può essere proprio l’educazione del cane. Insegna a Fido che il gatto è un fratello e un compagno di giochi. Aiutalo a comprendere che non dovrà inseguirlo né aggredirlo, così come il gatto dovrà imparare a comportarsi bene.

I mici, poi, sono estremamente gelosi del loro territorio. Per questo è bene che cane e gatto che vivono nella stessa casa abbiano degli spazi diversi per mangiare, dormire e giocare. Saranno loro stessi, crescendo, a giocare insieme e condividere gli spazi e le coccole se lo vorranno. Premia i due cucciolotti quando si comportano bene e rimproverali se si aggrediscono a vicenda: l’apprendimento per rinforzo è sempre un valido aiuto.

Come educare cane e gatto se da solo non riesci

Non cadere nello sconforto se i primi tempi della convivenza tra cane e gatto non sono idilliaci: soprattutto se uno dei due è un adulto (o lo sono entrambi) questo accordo è complicato e stressante anche per il più affettuoso dei padroni. Come fare allora a riportare la pace in casa? Affidati ai professionisti.

Gli educatori di cani e gatti, e in particolare quelli che hanno esperienza nelle convivenze tra i due, sapranno darti consigli e suggerirti soluzioni ai problemi logistici, mentre i cuccioli vengono educati ad accettare i rispettivi spazi. 

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter, resta sempre aggiornato sulle novità di Cane in Viaggio


    Dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy