Leishmaniosi del cane: tutto quello che c'è da sapere | Cane in Viaggio

Leishmaniosi del cane: tutto quello che c’è da sapere

Salute del cane
Ott
20

La leishmaniosi (impropriamente detta lesmaniosi) è un’infezione del cane provocata da un morso di pappataci. Impara quali sono i sintomi da tenere d’occhio, come prevenire e curare questo problema.

L’infezione da leishmaniosi nel cane avviene a causa di piccoli insetti parassiti chiamati pappataci. Questi vivono soprattutto nei climi caldi, tropicale e mediterraneo su tutti, e quindi purtroppo presentano un pericolo per i nostri amici animali anche in Italia.

La leishmaniosi canina può avere un periodo d’incubazione molto lungo (da alcuni mesi ad anni interi) e quindi è importante prestare attenzione ad ogni piccolo sintomo del nostro amico a quattro zampe. Dopo una eventuale fase asintomatica i primi segnali di leishmaniosi nel cane si presentano in maniera varia da animale ad animale e possono essere anche molto gravi e improvvisi.

Leishmaniosi nel cane, i sintomi iniziali

Per la leishmaniosi del cane ci sono molti sintomi da tenere d’occhio:

  • ingrossamento dei linfonodi evidente alla palpazione;
  • lesioni cutanee, come dermatiti, alopecia, ulcerazioni, onicogrifosi (unghie spesse e deformi);
  • lesioni oculari, a carico di palpebre, congiuntiva, cornea, sclera e uvea;
  • pallore delle mucose o arrossamento delle stesse provocato dall’infezione;
  • perdita di peso, con o senza calo dell’appetito;
  • epistassi, ossia fuoriuscita di sangue dalle narici;
  • febbre;
  • letargia.

Ti renderai quindi conto di quanto sia importante imparare come pulire il pelo del cane ed effettuare un’ispezione regolare di pelle, mucose e stato di salute generale di Fido. Se noti qualcuno di questi sintomi sospetti, rivolgiti subito a un veterinario che saprà individuare la leishmaniosi nel cane e intervenire tempestivamente.

Cura della leismaniosi

Una volta appurata la diagnosi con un veterinario professionista o presso un pronto soccorso canino, puoi affrontare il problema della leishmaniosi del cane con terapie adeguate. Queste sono volte a contrastare l’azione del parassita sul povero cucciolo che ne è stato vittima. Il trattamento prevede sia farmaci sintomatici che antiparassitari, che comunque non elimineranno del tutto la leishmaniosi dal tuo cane.

Se Fido ha avuto a che fare con questa brutta infezione, dovrai sottoporlo a continui controlli medici per assicurarti che non torni prepotente a disturbare il suo benessere e la sua salute. Ascolta solamente i consigli dei veterinari professionisti e fidati su quali esami effettuare e con quale cadenza per tenere sempre sotto controllo lo stato di salute del tuo amico a quattro zampe.

Come evitare la leishmaniosi nel cane

Ovviamente, come in ogni problema di salute, anche per la leishmaniosi canina prevenire è meglio che curare. Affrontare la pulizia e l’igiene del tuo cane e dei luoghi che frequenta con grande attenzione è il modo migliore per tenere i pappataci lontani dal manto del tuo cucciolo.

Vista la difficoltà a eradicare l’infezione da leishmaniosi nel cane, il miglior metodo di prevenzione è tenere lontani tutti i parassiti con gli appositi prodotti in commercio. Antiparassitari in gocce o in polvere o collari antipulci e antizecche possono tenere i temuti pappataci alla larga, contribuendo anche a una più generale pulizia in casa. Assicurati di pulire spesso i luoghi che il tuo cane frequenta: la sua cuccia, il trasportino, la copertina per cani che usi per viaggiare insieme a lui vanno igienizzati periodicamente e a fondo.

Questi parassiti sono presenti da maggio a ottobre in tutta Italia e, oltre a provocare la leishmaniosi nel cane, possono creare danni anche agli umani. Per questo è bene controllare sempre che gli spazi in casa e fuori casa siano perfettamente puliti e disinfettati. Anche quando vai nelle strutture per cani in vacanza, ricorda di controllare che l’albergo, il ristorante o la spiaggia siano eccellenti nella pulizia e nei controlli e che una disinfestazione periodica dai parassiti sia in atto per evitare la leishmaniosi e altre malattie parassitarie.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter, resta sempre aggiornato sulle novità di Cane in Viaggio


    Dichiaro di aver preso visione della Privacy Policy